Dpcm del 18 ottobre 2020

ottobre 19, 2020 - in

E' stato pubblicato il nuovo DPCM del 18 ottobre che stabilisce nuove misure volte a contrastare la crescita epidemiologica Covid-19. Di seguito il riepilogo delle principali misure.

Misure di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale

Può essere disposta la chiusura di strade o piazze nei centri urbani dove si possono creare situazioni di assembramento, a partire dalle ore 21.00. Viene fatta salva la possibilità di accedere agli esercizi commerciali aperti e alle abitazioni private.

Fiere, congressi e altre manifestazioni

Vengono vietate le sagre e le fiere, restano valide le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale nel rispetto dei protocolli sanitari.

Vietati anche convegni e congressi, ad eccezione di quelli svolti in modalità a distanza.

Ristorazione

Le attività dei locali di ristorazione (come bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, ecc) possono esser svolte tra le 5.00 e le ore 24.00, con obbligo di consumazione al tavolo a partire dalle ore 18.00 e comunque con un massimo di sei persone per tavolo.

Rimane consentita la ristorazione fino alle 24.00 la ristorazione per asporto e domicilio.

Consentite anche i servizi mensa e catering continuativi su base contrattuale, a condizione che sia garantita la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Gli esercenti dovranno in ogni caso esporre all'ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale.

Sport

Per quanto riguarda il mondo sportivo, rimangono sospese le gare dilettantistiche di base, mentre continua l'attività sportiva professionistica delle federazioni.

Rimane altresì consentito svolgere attività sportiva individuale.

Le palestre e piscine per ora rimangono aperte, ancorché si sia notato che il rispetto dei protocolli di sicurezza non avvenga in tutte le strutture. A tal fine è concessa una settimana per l'adeguamento e per fare le dovute le verifiche.


Scuola

L’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza.

Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado devono adottare forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, che si affianchi alla didattica in presenza.

Devono essere modulati ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9

Le università dovranno predisporre piani di organizzazione della didattica e delle attività curriculari in presenza e a distanza in funzione delle esigenze formative tenendo conto dell’evoluzione del quadro pandemico

Tali disposizioni sono valide dal 18 ottobre 2020 sino al 13 novembre 2020

Qui potete trovare il testo integrale del decreto.

Per ulteriori dubbi contattaci per una consulenza!

Effettuiamo consulenze online, oppure ci puoi contattare telefonicamente allo 0445360277 o via mail all'indirizzo info@studiodsg.it.

Lo Studio di commercialisti DSG - Dalla Stella & Gatti si trova a Thiene, in provincia di Vicenza.

Share
Ritorna agli articoli

Ultimi articoli