Nuove imprese a tasso zero

settembre 03, 2020 - in

"Nuove imprese a tasso zero" è una misura prevista per sostenere, in tutta Italia, la creazione di micro e piccole imprese in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 oppure da donne di tutte le età. La misura prevede finanziamenti a tasso zero che coprono fino al 75% delle spese ammissibili.

Chi può beneficiare della misura?

Le agevolazioni spettano:

  • alle persone fisiche che vogliono costituire una società purché, entro 45 giorni dopo aver ricevuto la comunicazione di ammissione alle agevolazioni, dimostrino l’avvenuta costituzione della società e il possesso dei requisiti;
  • alle micro e piccole imprese con sede legale e operativa in Italia che, alla data di presentazione della domanda:

    • sono costituite da meno di 12 mesi;
    • dimostrano di possedere i requisiti soggettivi (età e/o sesso).

Di seguito alcuni esempi di rispetto dei requisiti soggettivi:

CRITERIO NUMERICO

CASO

Numero Soci

Socio uomo 18-35 anni

Socio donna

Altro socio

Requisito soggettivo soddisfatto

A

3

 

2

1

SI

B

3

1

1

1

SI

C

2

 

2

 

SI

D

2

1

1

 

SI

CRITERIO QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Caso

Numero soci

Socio uomo 18-35 anni
(con % quote detenute)

Socio donna
(con % quote detenute)

Altro socio
(con % quote detenute)

Requisito soggettivo soddisfatto

A

3

 

2     70%

1     30%

SI

B

3

1     20%

1     31%

1     49%

SI

C

2

 

2     100%

 

SI

D

2

1     95%

1      5%

 

SI

E

2

 

1      45%

1     55%

NO

F

3

1     15%

1     35%

1     50%

NO

G

2

1     20%

 

1     80%

NO

 

Quali sono le forme giuridiche consentite?

Le forme giuridiche consentite sono:

  • Società di persone,
  • società di capitali (comprese le unipersonali)
  • società cooperative (incluse le cooperative sociali).

E' inoltre richiesto che:

  • la società eserciti in via esclusiva o principale attività economica in forma di impresa (c.d.“enti commerciali”),
  • sia obbligata oltre che all’iscrizione al Repertorio Economico Amministrativo (R.E.A.), all’iscrizione al Registro delle Imprese (RI).

Sono escluse le ditte individuali, le società semplici, le società di fatto.

Quali sono le attività imprenditoriali che possono rientrare nell'agevolazione?

Possono richiedere l'agevolazione le società operanti nel campo:

  • della produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli ;
  • della fornitura di servizi alle imprese e alle persone ;
  • del commercio di beni e servizi ;
  • del turismo.

Gli unici settori esclusi dalle agevolazioni sono quelli previsti dalla disciplina comunitaria. E sono in particolare:

  • pesca;
  • acquacoltura;
  • produzione primaria di prodotti agricoli.

Sono inoltre escluse le attività connesse all’esportazione.

Cosa prevede?

Il finanziamento a tasso zero di progetti d'impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro e può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili.

Il 25% residuo e l'iva sulle spese agevolabili resta a carico dell'impresa che può finanziarlo con mezzi propri o ricorrendo a finanziamenti bancari.

Quali sono le spese ammissibili?

SPESE AMMISSIBILI
Limite massimo ammissibile %

Attività da realizzare

Terreno

Opere Murarie

Impianti Macchinari Attrezzature

Brevetti Licenze Marchi

Servizi ICT

Formazione

Consulenze

Programmi Informatici

Produzione di beni

10%

Costruzione Acquisto Ristrutturazione 40%

Nessun Limite (*)

20%

20%

5%

5%

100%

Trasformazione Prodotti Agricoli

10%

Costruzione Acquisto Ristrutturazione 40%

Nessun Limite (*)

20%

20%

5%

5%

100%

Servizi alle Imprese

 

Acquisto Ristrutturazione 40%

Nessun Limite (*)

20%

20%

5%

5%

100%

Servizi alle Persone

 

Acquisto Ristrutturazione 40

Nessun Limite (*)

20%

20%

5%

5%

100%

Commercio di Beni e Servizi

 

Acquisto Ristrutturazione 40%

Nessun Limite (*)

20%

20%

5%

5%

100%

Turismo
Filiera Turistico- Culturale

 

Acquisto Ristrutturazione 70%

Nessun Limite (*)

20%

20%

5%

5%

100%

(*) Le spese per attrezzature installate c/o altre unità produttive sono ammissibili entro il limite del 20% del Totale macrovoce IMA

Come funziona il rimborso?

Per le imprese ammesse al finanziamento è previsto un rimborso agevolato che parte dal momento del completamento del piano di investimenti, da realizzare entro 24 mesi dalla firma del contratto. La durata massima del piano di rimborso è di 8 anni con pagamento di due rate semestrali posticipate.

Quali sono le banche aderenti?

E' possibile consultare l'elenco delle banche aderenti qui.

Come si presenta la domanda?

Esclusivamente on line, registrandosi e accedendo all’area riservata sul sito web di Invitalia.

Per ulteriori dubbi contattaci per una consulenza!

Effettuiamo consulenze online, oppure ci puoi contattare telefonicamente allo 0445360277 o via mail all'indirizzo info@studiodsg.it.

Lo Studio di commercialisti DSG - Dalla Stella & Gatti si trova a Thiene, in provincia di Vicenza.

Share
Ritorna agli articoli

Ultimi articoli