La moratoria delle cartelle del Decreto Sostegni e le altre misure legate alla riscossione del Decreto Sostegni

marzo 23, 2021 - in

Con il decreto legge sostegni pubblicato in Gazzetta Ufficiale nella tarda serata del 22 marzo il governo ha previsto alcune misure a favore di imprese e professionisti, tra cui la moratoria della cartelle Agenzia Entrate-Riscossione (ex equitalia) per carichi ante 2010.

PROROGA DEL PERIODO DI SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA’ DI AGENZIA ENTRATE-RISCOSSIONE E CONDONO CARTELLE ESATTORIALI

Sospensione dei pagamenti

Restano sospesi **i versamenti in scadenza nel periodo 8 marzo 2020 – 30 aprile 2021 derivanti da cartelle di pagamento (**come le cartelle ex equitalia e avvisi di pagamento INPS).

Il pagamento sarà considerato tempestivo se effettuato:

  • Entro il 31 luglio 2021 relativamente alle rate in scadenza 2020;
  • Entro il 30 novembre 2021 relativamente alle rate in scadenza il 28 febbraio, il 31 marzo, il 31 maggio e il 31 luglio.

Sono prorogati di 24 mesi i termini di prescrizione e decadenza, scadenti tra l’8 marzo 2020 e il 30 aprile 2022 relativi:

  • ai carichi relativi alle entrate tributarie e non tributarie affidate all’Agenzia Entrate – Riscossione fino alla data del 31 dicembre 2021;
  • agli atti:

    • di accertamento;
    • di contestazione;
    • di irrogazione delle sanzioni;
    • di recupero dei crediti di imposta;
    • di liquidazione e di rettifica e liquidazione;

CONDONO CARTELLE DI PAGAMENTO

Sono automaticamente annullati i debiti di importo residuo fino a 5.000 euro (comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni), alla data del 23 marzo 2021 che presentino seguenti requisiti:

  • si riferiscano a carichi affidati all’agente della riscossione entro il 31/12/2010 (anche se oggetti di definizione agevolata);
  • risultino in capo a:

    • persone fisiche che nel periodo d’imposta 2019 **abbiano avuto un reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi fino a 30.000 euro**;
    • soggetti diversi dalle persone fisiche che hanno conseguito, nel periodo d’imposta 2019, un reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi fino a 30.000 euro.

Fino alla data in cui verranno annullati i debiti di cui sopra, è sospesa la riscossione degli stessi.

DEFINIZIONE AGEVOLATA AVVISI BONARI

Viene prevista la possibilità di definire in via agevolata le somme dovute a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni relative ai **periodi di imposta 2017 e 2018. **

In particolare, la misura interessa i soggetti con partita IVA attiva alla data di entrata in vigore del presente decreto-legge che hanno subito una riduzione maggiore del 30 per cento del volume d’affari dell’anno 2020 rispetto al volume d’affari dell’anno precedente, e consiste nell’abbattimento delle sanzioni e delle somme aggiuntive richieste con le comunicazioni di irregolarità emesse dall’Agenzia delle Entrate (previste dagli articoli 36-bis del d.P.R. n. 600/1973 e 54-bis del d.P.R. n. 633/1972).

Come funziona?

L’agenzia delle entrate, sulla base dei dati risultanti dalle dichiarazioni presentate dal contribuente individuerà i soggetti beneficiari della manovra e invierà agli stessi le comunicazioni di irregolarità unitariamente alla proposta di definizione.

La definizione si perfeziona con il pagamento (anche rateale) delle imposte, dei relativi interessi e dei contributi previdenziali escluse le sanzioni e le somme aggiuntive

Clicca qui per leggere il nostro articolo relativo al contributo a fondo perduto!

Clicca qui per l'indennità per lavori stagionali, dello spettacolo e dello sport prevista dal decreto Sostegni

Qui il testo integrale del decreto!

Per ulteriori dubbi contattaci per una consulenza!

Effettuiamo consulenze online, oppure ci puoi contattare telefonicamente allo 0445360277 o via mail all'indirizzo info@studiodsg.it.

Lo Studio di commercialisti DSG - Dalla Stella & Gatti si trova a Thiene, in provincia di Vicenza.

Share
Ritorna agli articoli

Ultimi articoli