Nuova sospensione delle attività produttive per fronteggiare l'emergenza Coronavirus

marzo 22, 2020 - in

AGGIORNAMENTO DEL 26 MARZO

In seguito al decreto del Ministro dello Sviluppo Economico pubblicata in tarda serata del 25 marzo 2020, sono state ulteriormente ridotte e riviste le attività ritenute essenziali. Sono state limitate le attività delle agenzie di lavoro temporaneo - ATECO 78.2 - le attività dei Call Center (ATECO 82.20.00) e le attività e altri servizi di sostegno alle imprese. Le seguenti attività, invece, vengono tolte dalla liste di quelle concesse ammesse e dovranno interrompere le attività entro il 28 marzo 2020:

  • 13.94 Fabbricazione di spago, corde, funi e reti;
  • 22.01 Fabbricazione di articoli in gomma;
  • 25.92 Fabbricazione di imballaggi leggeri in metallo;
  • 28.3 Fabbricazione di macchine per l'agricoltura e la silvicoltura;
  • 28.93 Fabbricazione di macchine per l'industria alimentare, delle bevande e del tabacco;
  • I seguenti ateco della classe 33: 33.11.01 - 33.11.02 - 33.11.03 33.11.04 33.11.05 33.11.07 33.11.09 33.12.92 33.16 33.17
  • I seguenti Ateco della classe 42: 42.91 - 42.99.09 - 42.99.10 ;
  • 46.69.19 Commercio all'ingrosso di altri mezzi ed attrezzature da trasporto.

Sono stati aggiunte alla lista di attività definite come essenziali i seguenti codici ATECO:

  • 23.13 Fabbricazione di vetro cavo;
  • 25.21 Fabbricazione di radiatori e contenitori in metallo per caldaie per il riscaldamento centrale;
  • 27.2 Fabbricazione di batterie, di pile e di accumulatori elettrici ;
  • 28.29.30 Fabbricazione di macchine automatiche per la dosatura, la confezione e per l'imballaggio;
  • 78.2 Attività delle agenzie di lavoro temporaneo (interinale);
  • 82.99.99 Altri servizi di sostegno alle imprese (limitatamente alle attività relative alla consegna a domicilio dei prodotti.

La chiusura dell'attività si protrarrà sino al 03.04.2020.

Qui il testo integrale del decreto.


Articolo originario (la lista degli ATECO è aggiornata al 25.03.2020)

Il decreto del 22 marzo 2020 (QUI il decreto firmato e approvato), anticipato con un comunicato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dispone la chiusura di tutte le attività produttive definite come non strettamente necessarie a garantire beni e servizi essenziali (queste chiusure vanno ad aggiungersi a quanto già disposto con il decreto dell'11/03/2020, che trovi QUI).

E' bene premettere che:

  • in ogni caso, le aziende che sospendono l'attività per effetto del decreto, potranno comunque completare le attività necessarie alla sospensione entro il 25 marzo, tra cui la spedizione delle merci in giacenza;
  • Per le attività commerciali, resta fermo quanto disposto dal decreto dell'11.03.2020, quindi potranno proseguire l'attività, ad esempio, pizzerie e ristoranti con sola consegna a domicilio o chi esercita commercio elettronico.

Oltre a quanto appena indicato in premessa, potranno rimanere aperte solamente le seguenti attività:

  • supermercati e negozi di generi alimentari;
  • farmacie e parafarmacie;
  • servizi bancari, postali, assicurativi e finanziari;
  • industrie del settore agroalimentare, tessile, di riparazioni e manutenzione
  • attività connesse, accessorie e funzionali alle precedenti (come ad esempio i trasporti e i fornitori strategici delle aziende essenziali).

Attenzione a quest'ultimo punto: le aziende funzionali a quelle essenziali potranno svolgere l'attività solo previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l'attività produttiva, specificando le imprese o amministrazioni che beneficiano dei prodotti e servizi offerti.

Anche le aziende con impianti a ciclo produttivo continuo potranno continuare ad operare, sempre previa comunicazione al prefetto nella quale si motivi la mancata sospensione con l'esigenza di evitare un grave pregiudizio all'impianto stesso o incidenti.

I Prefetti potranno disporre la sospensione delle attività qualora non ritengano motivate le predette comunicazioni.

Tutte le altre attività potranno proseguire l'attività solo facendo ricorso allo smart-working.

La chiusura è disposta dal 23 marzo sino a venerdì 3 aprile.

Di seguito l'elenco ufficiale dei codici ATECO ritenuti essenziali e che possono continuare a lavorare senza alcuna comunicazione al Prefetto competente (aggiornata al decreto del ministro dello sviluppo economico del 25.03.2020):

codice ATECO

Descrizione

01

Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali

03

Pesca e acquacoltura

05

Estrazione di carbone

06

Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale

09.1

Attività  dei servizi di supporto all'estrazione di petrolio e di gas naturale

10

Industrie alimentari

11

Industria delle bevande

13.96.20

Fabbricazione di altri articoli tessili tecnici ed industriali

13.94

Fabbricazione di spago, corde, funi e reti- ELIMINATO DA DECRETO 25.03.2020

13.95

Fabbricazione di tessuti non tessuti e di articoli in tali materie (esclusi gli articoli di abbigliamento)

14.12.00

Confezioni di camici, divise e altri indumenti da lavoro

16.24

Fabbricazione di imballaggi in legno

17

Fabbricazione di carta

18

Stampa e riproduzione di supporti registrati

19

Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio

20

Fabbricazione di prodotti chimici

21

Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici

22.1

Fabbricazione di articoli in gomma - ELIMINATO DA DECRETO DEL 25.03.2020

22.2

Fabbricazione di articoli in materie plastiche (DA DECRETO ELIMINATI SOTTOCODICI 22.29.01 E 22.29.02) 

23.13

Fabbricazione di vetro cavo

23.19.10

Fabbricazione di vetrerie per laboratori, per uso igienico, per farmacia.

25.21

Fabbricazione di radiatori e contenitori in metallo per caldaie per il riscaldamento centrale (AGGIUNTO DA DECRETO 25.03.2020)

25.92

Fabbricazione di imballaggi leggeri in metallo (AGGIUNTO DA DECRETO 25.03.2020)

26.6

Fabbricazione di apparecchi per irradiazione, apparecchiature elettromedicali ed elettroterapeutiche

27.1

Fabbracazione di motori, generatori e trasformatori elettrici e di apparecchiature per la distrubuzione e il controllo dell'elettricità

27.2

Fabbricazione di batterie, di pile e di accumulatori elettrici (AGGIUNTI DA DECRETO 25.03.2020)

28.29.30

Fabbricazione di macchine automatiche per la dosatura, la confezione e per l'imballagio (AGGIUNTO DA DECRETO 25.03.2020)

28.3

Fabbricazione di macchine per l'agricoltura e la silvicoltura ELIMINATO DA DECRETO 25.03.2020

28.93

Fabbricazione di macchine per l'industria alimentare, delle bevande e del tabacco (ELIMINATO DA DECRETO 25.03.2020)

28.95.00

Fabbricazione di macchine per l'industria della carta e del cartone (incluse parti e accessori)

28.96

Fabbricazione di macchine per l'industria delle materie plastiche e della gomma (incluse parti e accessori)

32.50

Fabbricazione di strumenti e forniture mediche e dentistiche

32.99.1

Fabbricazione di attrezzature ed articoli di vestiario protettivi di sicurezza

32.99.4

Fabbricazione di casse funebri

33

Riparazione, manutenzione e installazione di macchine e apparecchiature (AD ESCLUSIONE DEI SEGUENTI CODICI: 33.11.01 - 33.11.02 - 33.11.03 33.11.04 33.11.05 33.11.07 33.11.09 33.12.92 33.16 33.17 - MODIFICA DEL DECRETO 25.03.20)

35

Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata

36

Raccolta, trattamento e fornitura di acqua

37

Gestione delle reti fognarie

38

Attività  di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti; recupero dei materiali

39

Attività  di risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti

42

Ingegneria civile (AD ESCLUSIONE DEI SEGUENTI ATECO 42.91 - 42.99.09 - 42.99.10)

43.2

Installazione di impianti elettrici, idrauli ed altri lavori di installazione di costruzione

45.2

Manutenzione e riparazione di autoveicoli

45.3

Commercio di parti e accessori di autoveicoli

45.4

Per la sola attività  di manutenzione e riparazione di motocicli e commercio di relative parti e accessori

46.2

Commercio all'ingrosso di materie prime agricole e animali vivi

46.3

Commercio all'ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco

46.46

Commercio all'ingrosso di prodotti farmaceutici

46.49.2

Commercio all'ingrosso di libri riviste e giornali

46.61

Commercio all'ingrosso di macchinari, attrezzature, macchine, accessori, forniture agricole e utensili agricoli, inclusi i trattori

46.69.19

Commercio all'ingrosso di altri mezzi ed attrezzature da trasporto (ELIMINATO DA DECRETO 25.03.2020)

46.69.91

Commercio all'ingrosso di strumenti e attrezzature ad uso scientifico

46.69.94

Commercio all'ingrosso di articoli antincendio e antinfortunistici

46.71

Commercio all'ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti da autotrazione, di combustibili per il riscaldamento

49

Trasporto terrestre e trasporto mediante condotte

50

Trasporto marittimo e per vie d'acqua

51

Trasporto aereo

52

Magazzinaggio e attività  di supporto ai trasporti

53

Servizi postali e attività di corriere

55.1

Alberghi e strutture simili

j (DA 58 A 63)

Servizi di informazione e comunicazione

K (da 64 a 66)

Attività finanziarie e assicurative

69

Attività  legali e contabili

70

Attività di direzione aziendali e di consulenza gestionale

71

Attività degli studi di architettura e d'ingegneria; collaudi ed analisi tecniche

72

Ricerca scientifica e sviluppo

74

Altre attività  professionali, scientifiche e tecniche

75

Servizi veterinari

78.2 

Attività delle agenzie di lavoro temporaneo (interinale) - AGGIUNTO DA DECRETO 25.03.2020

80.1

Servizi di vigilanza privata

80.2

Servizi connessi ai sistemi di vigilanza

81.2

Attività di pulizia e disinfestazione

82.20

Attività dei call center 

82.92

Attività di imballaggio e confezionamento conto terzi

82.99.2

Agenzie di distribuzione di libri, giornali e riviste

82.99.99

Altri servizi di sostegno alle imprese (limitatamente alle attività relative alla consegna a domicilio dei prodotti - AGGIUNTO DECRETO

25.03.2020

84

Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria

85

Istruzione

86

Assistenza sanitaria

87

Servizi di assistenza sociale residenziale

88

Assistenza sociale non residenziale

94

Attività di organizzazioni economiche, di datori di lavoro e professionali

95.11.00

Riparazione e manutenzione di computer e periferiche

95.12.01

Riparazione e manutenzione di telefoni fissi, cordless e cellulari

95.12.09

Riparazione e manutenzione di altre apparecchiature per le comunicazioni

95.22.01

Riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa

97

Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico

Per ulteriori dubbi contattaci per una consulenza!

Effettuiamo consulenze online, oppure ci puoi contattare telefonicamente allo 0445360277 o via mail all'indirizzo info@studiodsg.it.

Lo Studio di commercialisti DSG - Dalla Stella & Gatti si trova a Thiene, in provincia di Vicenza.

Share
Ritorna agli articoli

Ultimi articoli

Decreto Capienze

ottobre 11, 2021 - in
Con il DL n. 139/2021 sono state previste disposizioni urgenti per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative, nonché per l’organizzazione di pubbliche amministrazioni e in materia di protezione dei dati personali